il Rotary

In una gelida serata del febbraio 1905, Paul Harris, giovane avvocato, andò a cena con il suo nuovo amico Silvester Schiele. Paul, veniva da un villaggio del Vermont dove si conoscevano tutti, mentre qui, a Chicago si sentiva veramente solo. Mentre cenavano, Paul propose a Silvester un’idea. Perché non mettiamo insieme un gruppo di uomini d’affari che potrebbero riunirsi regolarmente per amicizia, scanbiandosi idee e mutuo soccorso?

Quattro persone si riunirono nel primo incontro: un commerciante di carbone, un sarto, un ingegnere minerario e Paul Harris, l’avvocato. All’incontro successivo invitarono uno stampatore, un mediatore di immobili e un fabbricante di organi. Ad ogni successivo incontro furono invitati altri membri; gli incontri si tenevano a rotazione nelle sedi di lavoro dei vari soci; per questo motivo venne scelto il nome Rotary Club. E la ruota dentata il suo simbolo.

Presto il Rotary si espanse in tutta l’America e poi nel mondo. E il primo, vero, club di servizio del mondo cominciò a servire. Il Rotary è stato ed è, un’organizzazione che si sforza di eliminare le barriere, nella convinzione che un gruppo di uomini e donne motivati, intelligenti, influenti, pieni di spirito di servizio volontario, possono cambiare in meglio il mondo. I Club Rotary, piccoli o grandi, disseminati in tutti i continenti, hanno questo scopo.

Con altre parole potremmo definire il Rotary una grande catena di solidarietà in aiuto dei più deboli. I Soci chiamano questo impegno semplicemente: servizio

 

i numeri del Rotary nel mondo

1.200.000 Soci nel Mondo, di cui 310.000 in Europa

35.000 Club  in 65 paesi nel Mondo, di cui  900 in Italia e  66 in Toscana

i Soci Rotary

nel Mondo

ROTARY.org

nel Distretto 2071

DISTRETTO 2071

nel Club Viareggio Versilia